San Pietro e le altre

San Pietro è la piazza più famosa di Roma e un itinerario tra le piazze più belle della città non può che iniziare da qui.  

Piazza San Pietro. Centro della Cristianità, piazza San Pietro è un capolavoro di architettura e di urbanistica: l’immenso colonnato progettato da Gian Lorenzo Bernini, il genio del Barocco, è un abbraccio simbolico e scenografico ai pellegrini che giungono qui da ogni parte del mondo. 

Piazza Navona. Dalla forma allungata, che ricalca l’antico stadio di epoca romana sottostante, è oggi un elegante salotto che accoglie i tavolini di bar e ristoranti dove godere dello spettacolo della Fontana dei Quattro Fiumi e del viavai tranquillo della vita cittadina. Da Natale fino all’Epifania piazza Navona accoglie il più famoso Mercatino di Roma e l’ancor più tradizionale Mercatino della Befana.

Piazza di Spagna. Audry Hepburn prende un gelato, scende le scale e incontra Gregory Peck: è la scena di Vacanze Romane, incorniciata nella bellezza di piazza di Spagna, tra la famosa Scalinata di Trinità dei Monti e la fontana della Barcaccia. Cuore della zona dello shopping di lusso, in primavera la piazza diventa uno spettacolo di colori grazie alle azalee fiorite sulla famosa Scalinata.

Piazza del Popolo. Le chiese gemelle, l’obelisco egiziano, i palazzi dell’Ottocento donano un aspetto eclettico di grande fascino ad una delle piazze più ampie e più amate da romani. Una pausa al Rosati o al Canova, gli storici caffè di piazza del Popolo frequentati dal mondo dello spettacolo fin dai primi del Novecento è d’obbligo: potreste incontrare i Vip del momento! 

Piazza del Campidoglio. Come la vediamo ancora oggi è opera del genio di Michelangelo che la riprogettò all’inizio del ‘500. Fulcro è la splendida statua equestre di Marco Aurelio (copia dell’originale è esposta nel Palazzo dei Conservatori di fronte) che raccoglie attorno a sé in un elegante equilibrio i grandi palazzi cinquecenteschi affacciati sulla piazza.

 

<< Indietro