Roma Barocca Itinerario

Roma Barocca è un itinerario tra i più suggestivi per scoprire la Capitale. Il Barocco infatti è una delle stagioni artistiche che più ha definito l’aspetto della Roma odierna che ancora possiamo ammirare. L’arte barocca si sviluppò lungo tutto il Seicento, in un momento storico caratterizzato da guerre, carestie e pestilenze, al quale committenti e artisti reagirono creando un’arte illusoria di grande impatto emozionale. 

Monumenti barocchi a Roma ce ne sono moltissimi, qui vi proponiamo la nostra selezione per farvi scoprire la Roma Barocca con un itinerario tra le chiese, i palazzi e le piazze più belle della città. 

Iniziamo da Sant’Andrea al Quirinale, in via del Quirinale, la prima opera di architettura di Gianlorenzo Bernini, il più grande architetto del Seicento. La chiesa, costruita tra il 1658 e 1670, è un capolavoro di effetti di chiaro scuro che ammalia i visitatori. 

San Carlo alle Quattro Fontane è invece il primo capolavoro di Francesco Borromini, altro grande architetto protagonista di Roma Barocca. Antagonista del Bernini, costruì la chiesa tra il 1634 e il 1644, con linee plastiche e volumi scolpiti che fanno sembrare la chiesa molto più grande delle reali piccole dimensioni. 

Nella Roma Barocca, le fontane ebbero un ruolo fondamentale. Abbellirono la città con forme fantastiche e scenografiche, come la Fontana del Tritone di piazza Barberini, opera del 1642 del Bernini, ispirata ad un fantastico e mitologico mondo marino. 

In un itinerario Barocco a Roma non può mancare piazza Navona: dalla scenografica forma allungata, circondata da palazzi e chiese dell’epoca, accoglie al centro la splendida fontana dei Quattro Fiumi, capolavoro del Bernini.

 

<< Indietro